Il Bamboo

IL BAMBOO - L'Acciaio Vegetale





Con il termine Bamboo (Bambusae) si identifica un insieme di piante a portamento arbustivo che conta più di 1400 specie a ricrescita rapida, molto simili a graminacee come riso e mais.

Il Bamboo viene da secoli impiegato per i più svariati utilizzi, da corde e tessuti fino a vero e proprio materiale da costruzione, essendo un legno caratterizzato da estrema stabilità e durezza (tanto da conquistarsi il soprannome di Acciaio Vegetale), ma allo stesso tempo incredibilmente leggero.

Nella ristorazione vengono impiegate le seguenti parti della pianta:

- le foglie per creare ciotole e piatti unici nel loro genere e uno diverso dall'altro;
- il legno dei rami da cui si ottengono solide posate o piattini;
- la fibra ottenuta dalla lavorazione delle parti legnose viene utilizzata per creare packaging leggeri ed eleganti.




CURIOSITÀ...

Piantare bamboo rappresenta una scelta ecologica non solo per i suoi utilizzi ma anche per le caratteristiche che la pianta possiede:
- è capace di trasformare tramite le sue radici gli agenti inquinanti presenti nel suolo in biomassa;
- essendo una sempreverde con un'elevata superficie fogliare, assorbe grandi quantità di anidride carbonica;
- se piantata lungo scarpate o terreni in discesa previene frane e smottamenti grazie alla sua leggerezza e alla capacità di trattenere l'acqua;
- funge da ottima barriera naturale contro inquinamento, vento e rumore.